COVIDecameron #17 – Compleanno in quarantena

Di Carlo Nix Per il contest “COVIDecameron – Storie in quarantena”

Tra poco io, Laura Pausini, Claudio Baglioni e Fiorello facciamo il compleanno. Eh si, eh già, penso che organizzeremo una diretta su Instagram per criticare le scelte politiche del governo e proporre delle soluzioni economiche per fronteggiare questa crisi. Ne avrei anche sulla gestione dell’ emergenza ospedaliera e ho anche un’interessante opinione sulla cura al plasma. La cosa più importante, però, è un’altra ma non me la ricordo perché è veramente bello vedere in diretta dal porto di Cagliari due delfini che ci danno dentro come nemmeno io a vent’anni.
Io ci ho provato in tutti i modi a rendere questa quarantena utile a qualcosa ma proprio non ce la faccio. È già tanto che non ho sforato gli 80 kg e non ho urlato dal balcone niente di scabroso, o forse Bella Ciao lo è? Boh, francamente non ci sto capendo più molto. A Destra non fanno altro che attaccare la Sinistra, e al centro i 5S esistono ancora? Sono compostabili, i 5S? I valori, i valori sono importanti, punto e accapo.

Ho fatto le arancine e avevo intenzione di riproporle per il mio compleanno al quale potrò invitare tipo dei parenti fino al sesto grado ma ho il sesto senso che ciò non avverrà perché sono emigrato al nord e posso contare solo su una manciata di fratelli, non tutti, ma qualcuno lo incoccio. No, sul serio, non so veramente tirare le somme di questi 60 giorni passati a casa a guardare il vuoto, fatto e strafatto di noia, ansia e preoccupazione. Tipo come quando devi andare a fare la spesa da Esselunga.

Intorno mi gironzolano mia figlia e mia moglie ma io sono inglobato nel mio divano che cerco di tirare le somme, forse sono più bravo con le sottrazioni. Sì, allora togliamo invece di mettere… Tipo, per esempio, ho tolto un po’ di cianfrusaglie dal garage, questo vale, no? Ho pulito la cucina, togliendo tutta quella polvere appiccicosa che si forma sui mobili. Ah! Ho montato due mensole. In 60 giorni di clausura mica male! Ho provato anche a fare attività fisica ma io non ho voglia di fare attività fisica, quindi ho smesso. Stop. Che poi, alla fine, impastare 4-5 kg di impasto alla settimana potrebbe essere riconosciuto come disciplina olimpica in questo periodo di clausura: braccia, polsi e polpastrelli sono belli allenati, per non parlare delle mascelle – di cui infatti non parlerò per pudore. È vero però che lavando troppo spesso i vestiti questi si stringono e non mi stanno più. Sì: devo smettere di lavare i vestiti, mi stanno solo le tute! Ma comunque ho perso anche la tonicità dei glutei e tutto mi scivola tipo fino alle ginocchia.

Penso che alla fine della quarantena, quanto tutto inesorabilmente tornerà come prima – ma con le mascherine e la gente ancora più incazzata – farò una statua al mio divano: il divano è diventato mia madre, quella persona importante dalla quale torni quando tutto va male. Sì, insomma, non madre biologica ma in pratica ne fa le veci. Ne approfitto per mandare un saluto al mio vecchio divano puzzolente e al mio gatto che in questo momento lo sta dilaniando con i suoi artigli, incidendo delle immagini sataniche per evocare qualche spirito felino dall’oltre tomba per accopparci tutti! È così e lo so, glielo leggo negli occhi! Il mio gatto è il male!

Questo compleanno sta per arrivare ed io non so ancora quale emozione indossare! Quest’anno continua ad andare avanti anche senza i miei interessantissimi pensieri su Covid-19 (ecco l’ho scritto). Posso solo ricordarmi che anche l’anno scorso non è andata benissimo e mi ero dimenticato di aver compiuto gli anni, quindi se per tutti va bene anche quest’anno farò 35 anni ché il compleanno scorso proprio non me lo ricordo, me lo devo essere perso, devo essermi perso. Tanto poi alla fine che cosa cambia? L’importante è la salute, quindi salute e baci a tutti! A non si può? Niente baci? È politicamente scorretto? Posso almeno salutare tutti quelli che mi conoscono e mi vogliono bene? Bene, quindi solo salute e saluti distanziati per tutti! E mi raccomando ricordatevi di lavarvi le mani prima di mandarvi a fanculo e non assembratevi senza le dovute precauzioni, non fate come quegli irresponsabili dei delfini, maledetti delfini quanto vi invidio! Buon compleanno a me!

2 thoughts on “COVIDecameron #17 – Compleanno in quarantena

Rispondi a DELIRI DIGITALI Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.