L’eterno ritorno*

«Che accadrebbe se un giorno o una notte, un demone strisciasse furtivo nella più solitaria delle tue solitudini e ti dicesse: “Questa vita, come tu ora la vivi e l’hai vissuta, dovrai viverla ancora una volta e ancora innumerevoli volte, […]

La lince del Capo

Non ne potevamo più dei topi che banchettavano con i resti del nostro cibo; i loro escrementi, piccoli e neri, li ritrovavamo in giro per casa, sul pavimento, in ogni centimetro quadrato di quello che mio padre continuava a chiamare “casa”. […]

Dystopia

Caro Andrea, ti scrivo questa lettera sulla carta, poiché rimane l’unica forma non controllata di comunicazione. Sono di nuovo a secco. Anche i lavori in nero non si trovano più così facilmente: ogni agenzia assume i dipendenti dai profili dei social, […]

La gardenia di Madrid

Quando sono partito per Madrid mi sono lasciato alle spalle tutto: il mio vecchio lavoro, i palazzi liberty, il centro storico; la mia Palermo nascosta e scaldata dal sole tra le ombre dei vicoli e degli eventi. Mi dissi che […]

Prosopopea del padrone di casa

“C’è pure il posteggio e ovviamente noi non verremo mai a casa senza avvisare! A settembre facciamo mettere la caldaia e apriamo la porta di questo secondo bagno. Ah! In estate vi montiamo il gazebo nel terrazzo! No, ceeeerto: non c’è nessun […]

In tutta onestà

Nulla di ciò che è scritto e leggerete rispecchia il mio pensiero, traggo bensì ironica ispirazione da tutti gli haters che scrivono i propri pensieri sui social network, con le loro tastiere di fuoco, protetti da un’identità virtuale, dietro uno […]

Usami

Frastornata, stonata, emozionata, impaurita attraversata da emozioni che si agglomerano. Palle enormi, rotolanti, ripiene di liquidi rossastri, richiedenti, vogliose, schiaccianti, schiacciano pecore con ipotetiche inconoscibili conseguenze o rumori stonati.