Anna e Marco

Ricordo di Anna

Erano giorni in cui, a dodici anni, ci si annusava come randagi al sole: bastava un sorriso, uno schiaffo o uno sputo per formare un nuovo branco in quella parte del quartiere nuovo e immacolato di periferia, ancora tutto da […]

Ricordi un tanto al chilo

Partiamo da un concetto base: malgrado la scienza cerchi di esplorare ogni vicolo puzzolente del nostro cervello, questa materia grigia, fornita un tanto al chilo ad ogni essere vivente, resta ancora un mistero. Ciò che di più prezioso possiamo avere, […]

Lettera a Marco

Caro Marco, quando rileggerai questa lettera sarà passato un tempo imprecisato; un anno, cinque, dieci giorni forse, o  addirittura dieci anni. Alle soglie dei trentanove anni, al primo giro di boa, mi sono deciso: era doveroso scriverti, visto che non […]

Rivolo di vita

Dolce rivolo sgorghi sottoterra da materne sorgenti termali, curioso buchi il buio per scoprire la luce, affrontare il mondo; scivoli frizzante fra le pietre crescendo nel gioco arricchito, cambi percorso, poi ostinato scavi la roccia e lasci l’impronta. Più forte […]

Il presepe sotto il mare

A Sant’Elia, dove l’infinito abbraccia la terra e ne bacia i difetti e le virtù. Mancavano pochi giorni al Natale nel “paese dei due mari”. Avevo dieci anni e i capelli del colore del sole, increspati ed infiniti come il […]

Generazione “picchio”

Care lettrici e, orizzontalmente1, cari lettori cresciuti tra gli anni ’80 e gli anni ’90 delle improponibili tute in cerata, vi siete mai chiesti il perché di un’evidente deviazione della parte sana del vostro cervello verso altre forme (ma tutte condivisibili […]