Silenzio

Dalla fine di questo agosto andrò a vivere in campagna e dal marzo di questo 2018 sono l’osservatrice silente di un gruppo terapeutico. “Cosa c’entra?”, si potrebbe obiettare. In realtà le due cose hanno molto a che fare con un […]

spine

Moderni-post

La noia dell’Altro si traduce nel silenzio più muto,   ritardato.   Si evita di bere Si battono tasti che prolungano vite da ore e gli sguardi non sanno servire   i loro scopi primari.     E cene qualunqui, […]

Complottevol-mente

A volte mi capita di pormi delle domande strane, le ultime in ordine cronologico sono: perché ho l’impressione che nel nostro paese l’informazione sia filtrata? Perché ho sempre la percezione che i media non si occupino di informazione come dovrebbero?

Il 15 giugno risorse l’acqua

«Ogni 15 giugno risorge l’acqua ed una spiaggia muore, flagellata da orde di palermitani, adornata da una corona di spine costituita dalla leggendaria cancellata verde scuro; “graziose” cabine creano un piccolo ecomostro di legno e fragore. Cabine, lettini, ombrelloni, pasta al forno, urla ed eleganti happy hour (non per la spiaggia). Dal 15 giugno al 15 settembre è lo spettacolo antropologicamente multiforme che regna sovrano. Finalmente è giunto il momento del silenzio, il mare e la spiaggia possono tornare a parlare, sino al prossimo 15 giugno».