Feuilleton

“Per la sommità, ancora una volta, come venticinque anni fa”. Teneva in una mano i biglietti, nell’altra il bastone bianco-rosso, sorretto, più per compagnia che per bisogno, da qualcuno che doveva amare profondamente. Non vedeva, ma aveva la brama di […]

L’eterno ritorno*

«Che accadrebbe se un giorno o una notte, un demone strisciasse furtivo nella più solitaria delle tue solitudini e ti dicesse: “Questa vita, come tu ora la vivi e l’hai vissuta, dovrai viverla ancora una volta e ancora innumerevoli volte, […]