maxresdefault

“Perché la guerra?” *

www.youtube.com/watch?v=G3GaBAQTGlM”>soldisoldisoldi

“Caro signor Freud, […] C’è un modo per liberare gli uomini dalla fatalità della guerra? E’ ormai risaputo che, col progredire della scienza moderna, rispondere a questa domanda è divenuto una questione di vita o di morte per la civiltà […]

spine

Moderni-post

La noia dell’Altro si traduce nel silenzio più muto,   ritardato.   Si evita di bere Si battono tasti che prolungano vite da ore e gli sguardi non sanno servire   i loro scopi primari.     E cene qualunqui, […]

dimatteo-storiacce-preslibro

“Collusi”!

«La lamentatio, attributo “specie-specifico” del “palermitano-tipo”, è una giaculatoria reiterata sui nostalgici temi di un passato idealizzato, contrapposto a un presente deludente; lamentarsi è vomitare il disappunto per le proprie frustrazioni sull’altro, uno strumento per invadere l’altro: io, io, IO! Sono triste, infelice, senza lavoro, nella merda, sommerso dai guai, depresso, etc., all’infinito e oltre».

selfie

Amori da spiaggia, e-stati postmoderni

2 ore al mare, domenica, Campofelice di Roccella. Accanto a noi un  mini-bacio-da-posa e due orette di sano “click con bastoncino”,  nuovo sport dell’estate, ché quasi strappo i cruciverba e la palla al mio amico urlando incagnita: “Démodé!”.