Pulizie (e sgomberi) di Primavera

Nell’era del consumismo e dei prodotti Made in China a basso costo comprati con 1 click su internet è ancora più facile riempire i propri spazi vitali con cianfrusaglie e oggetti mai utilizzati che prendono polvere in cantina, o peggio ancora in casa!
Scrivo questo articolo prima di tutto per fare autocritica, dato che tendo al disordine “creativo” e all’accumulo del “non si sa mai possa servire in futuro”.

Viviamo in spazi ristretti, in città caotiche, in piccole scatole chiamate “case”. I più fortunati riescono a vedere solo in lontananza gli ampi spazi di campi, di montagne, e la vastità del mare. I meno fortunati vedono solo il palazzo di fronte, il sole giusto a mezzogiorno e il traffico per strada. In questi spazi talvolta opprimenti per la nostra mente e i nostri occhi è importante avere ordine e pulizia sul nostro ambiente quotidiano: casa, scrivania dell’ufficio, automobile, garage, cantina. Purtroppo spesso non è così, e la causa spesso è che conserviamo troppi oggetti inutili o inutilizzati (almeno per noi).

Continua a leggere

Immagina il mare – storie di Ong tra il fango

Un mare. Quando penso al mare penso alla sabbia dorata di San Vito, alle alghe di Porta Ossuna, alle Mura di Tramontana, ad una torre isolata sulla punta del golfo, Ligny. Penso al Mediterraneo, al mare nostrum, alla risacca infida delle onde, alle scogliere incontaminate di Cala Rossa a Favignana e alla Cala di Palermo, con le sue barchette bianche.
Immaginate un mare, il vostro mare. E poi immaginate lo stesso mare ma di fango. Un mare grande ed importante come il Mediterraneo, però di fango. Quel mare di fango buttato addosso alle Ong. Le Organizzazioni che navigano per mare, che salvano vite in mare, vite tra il fango.

Circa un anno fa è stato ipotizzato il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina a carico di persone facenti parte di alcune Ong. E ciò accadde proprio a Trapani, in quel mare a me tanto familiare. Il reato di favoreggiamento all’immigrazione colpisce chiunque aiuti dei cittadini stranieri a entrare nel paese in maniera irregolare, anche a scopi umanitari e senza lucro. Scandalo! Una manna dal cielo per il populismo di certe correnti politiche. Continua a leggere

Soli, paraculi ed enormi bugiardi!

Oggi ce l’ho con la solitudine. Ci rifletto molto ultimamente, proprio io che blatero spesso di rete, di associazionismo e di “provare a” insieme. Il punto, infatti, è che ultimamente vengo presa spesso dallo sconforto; o che la vecchia storia del gruppo come qualcosa di più della somma delle singole parti, come qualcosa di magico, di miracolisticamente bello, creativo e simbolopoietico, inizia a sapere, almeno socialmente, di stantio. Questo perché, lo ammetto, quest’anno non ho fatto manco un’arrostuta!
Dunque oggi ce l’ho con la solitudine. E insieme a lei, ce l’ho pure con i più a cui piace tenere l’altro come un grazioso oggettino sul filo del rasoio per cui se non ho di meglio ti prendo e via, in caso contrario “ciaone!”. Ce l’ho inoltre con le classi di adulti che bullizzano qualcuno perché non sanno stare nella relazione col diverso. Ce l’ho col “fingiti morto” pur di rifiutare un impegno che addirittura limita la mia libertà (cioè un sabato sera) e ce l’ho con l’anti-inclusività; forse – lo ammetto – per invidia, io che a calci e pugni sono sempre stata eccessivamente inclusiva. Non da ultimo, ce l’ho soprattutto col concetto esasperato di solipsismo liberalista che, gustato, sulla mia lingua risulta proprio uguale all’individualismo o all’egotismo.
Continua a leggere

Pulizie (e sgomberi) di Primavera

Nell’era del consumismo e dei prodotti Made in China a basso costo comprati con 1 click su internet è ancora più facile riempire i propri spazi vitali con cianfrusaglie e oggetti mai utilizzati che prendono polvere in cantina, o peggio […]

Soli, paraculi ed enormi bugiardi!

Oggi ce l’ho con la solitudine. Ci rifletto molto ultimamente, proprio io che blatero spesso di rete, di associazionismo e di “provare a” insieme. Il punto, infatti, è che ultimamente vengo presa spesso dallo sconforto; o che la vecchia storia […]

il costo umano del cioccolato

Il costo umano del cioccolato

Per Pasqua, le mie due figlie, da brave bambine occidentali, hanno ricevuto circa 12 uova di Pasqua: al latte, fondente, bianco (che poi cioccolato non è)… con tante minchiate dentro che adesso mi ritrovo sparse per casa. Capirete bene che […]

Internet a fin di bene

Come ben sappiamo internet ed il web sono spesso al centro di polemiche riguardanti la loro pericolosità, la privacy violata, la dipendenza dai social. Si parla più spesso di come il traffico dati ci ha cambiato la vita in negativo […]

Storytelling – Tempismi

Hey ciao! Ciao bello! Come stai? Bene! Che fine hai fatto? Non ti ho più visto qui al solito bar! Eh sì, sono stata impegnata, ho frequentato anche altri posti, sai ho anche altri amici… Ahahah! Capisco, no…certo… è che […]