Il mezzo grado che fa la differenza

Secondo il catastrofico rapporto dell’Ipcc (Gruppo Intergovernativo sul cambiamento climatico) datato 8 ottobre 2018, contro il riscaldamento globale non c’è più tempo da perdere! Il rapporto, infatti, mostra una serie di impatti sui cambiamenti climatici che potrebbero essere evitati se limitiamo il riscaldamento climatico di mezzo grado. Cosa vuol dire?

Nel 2015, i capi di Stato di 193 paesi avevano siglato “l’Accordo di Parigi”, importantissimo documento riguardante il cambiamento climatico che ha gettato le basi per contenere le emissioni di gas serra. Quell’Accordo puntava a limitare, adottando tutte le misure possibili, il riscaldamento del pianeta di massimo 2°C.

Ecco, secondo questo nuovo “Special Report on Global Warming of 1.5°C” dell’Intergovernmental panel on climate change (Ipcc), quei 2 gradi sono comunque troppi: bisogna regredire ad almeno 1,5°C. Si tratta di un mezzo grado che potrebbe salvarci la vita, limitando i danni. Continua a leggere

L’Intervista

di Maria Lo Bianco

(Dialogo con un cittadino specchiato, ovvero poche domande al più notabile dei cittadini, ovvero vizi privati e pubbliche virtù.)

– Ma lei come si chiama?

– Io? Ma come si permette.

E che cosa vuole?

– Niente, questa è un’intervista

alle persone più importanti

di questa città!

– Ah, allora bene, d’accordo, risponderò:

Io mi chiamo tal dei tali e faccio

il lavoro più importante che c’è!

– Ma scusi, qual è il lavoro

più importante che c’è?  Continua a leggere

Il mezzo grado che fa la differenza

Secondo il catastrofico rapporto dell’Ipcc (Gruppo Intergovernativo sul cambiamento climatico) datato 8 ottobre 2018, contro il riscaldamento globale non c’è più tempo da perdere! Il rapporto, infatti, mostra una serie di impatti sui cambiamenti climatici che potrebbero essere evitati se […]

L’Intervista

di Maria Lo Bianco (Dialogo con un cittadino specchiato, ovvero poche domande al più notabile dei cittadini, ovvero vizi privati e pubbliche virtù.) – Ma lei come si chiama? – Io? Ma come si permette. E che cosa vuole? – […]

Feuilleton

“Per la sommità, ancora una volta, come venticinque anni fa”. Teneva in una mano i biglietti, nell’altra il bastone bianco-rosso, sorretto, più per compagnia che per bisogno, da qualcuno che doveva amare profondamente. Non vedeva, ma aveva la brama di […]

Come un alieno guarda i social

Ultimamente mi sento un alieno. Più del solito. Questo “grazie” ai social che mi fanno sentire sempre più diverso dai pensieri di massa. Non è motivo di vanto, ma un dato di fatto che mi fa sentire solo.  Sapevo di […]

Pillon Pinnolon

Pillon pillon pillon Tutti ti danno del “pinnolon” Ma tu vuoi fare un gran figuron Per intascarti tanti milion Un giorno ti svegli e dici “hey hey Organizziamo un family day! Onoriamo il padre, il figlio, facciamo festa, accendiamo un […]