Non è un Natale per singles

Sì, lo so, siamo a metà dicembre e non è più lecito lamentarsi delle luminarie pacchiane, della corsa al regalo perfetto (che non ti costa un occhio della testa e al tempo stesso non sia una cagata pazzesca) o per la miriade di #catenedisantantonio con annesso “a te e famiglia”. Ma che volete farci, il mio animo da Grinch non aspetta la vigilia ma rimane per un lungo tempo a macerare e ribollire borbottando sfogandosi già dalla prima lampadina dal sentore natalizio che vede per strada.

Qui a Siviglia, però, hanno acceso le luminarie cittadine il 30 novembre, esagerati! E c’è da dire che il loro “Natale” (nel senso consumistico del termine) dura fino all’epifania! Sì perché in Spagna non è quel ciccione culone di Babbo Natale a portare i regali ai bimbi, no no! Sono i Re Magi, quelli che si fecero giorni di strada nel deserto sui cammelli con oro, incenso e quella cazzo di mirra che nessuno sa cosa sia! Vorrei vedere voi, quindi, uscire il 29 dicembre e trovarvi travolti da un mare di gente ancora alla ricerca dei “regali di natale”! Continua a leggere

Muffa 21

Quando ero piccina, tra le tante cose giocavo con nonna a “Muffa 21”: dopo aver individuato (di solito col “pari e dispari”) colui che per primo deteneva “la muffa”, al “via!” io, lei e un numero indifferente di altri bambini ce la passavamo toccandoci. Per beccarci, di solito ci si rincorreva nel cortile o nel corridoio di casa, provando disperatamente ad ammucciarsi o a pararsi coi corpi degli altri. Qualcuno, tuttavia, alla fine ne usciva sconfitto: perdeva chi la riceveva per ventunesimo, che, di solito, pagava pegno: mangiava la banana, prendeva il betotal o altre penitenze simili e odiose per un bambino, che non importava neanche che riuscissi ad evitare: il gioco valeva più della pena! …Amarcord!
Già, perché oggi la parola “Muffa” è per me sinonimo di “problemi”. Continua a leggere

Muffa 21

Quando ero piccina, tra le tante cose giocavo con nonna a “Muffa 21”: dopo aver individuato (di solito col “pari e dispari”) colui che per primo deteneva “la muffa”, al “via!” io, lei e un numero indifferente di altri bambini […]

Mare ti penso lontano

Mare placido che unisci i popoli e abbracci le terre, sommergi gli antichi misteri e concedi scoprirli, culli le navi di notte e traghetti nuove speranze, regali tramonti e specchi la luna rendendola molte, cancelli i castelli e i “ti […]

ETERE GEISHE CORTIGIANE

di Maria Lo Bianco Etere geishe cortigiane e prostitute e frine e aspasia e la bella otero e veronica meretrice e scrittora e maria e marina e cristine morta di lavoro con quanto zelo simulato e ardore imposto e quanta […]

Milanista Trozo de mierda

E così, passeggiando all’Allameda, a Siviglia, ti può capitare di incontrare, tra volantini di “busco piso“* e offerte imperdibili per corsi di spagnolo, un manifesto photoshoppato con una faccia a te familiare, anche se sottosopra.   *cerco casa