Una Zona ancora da Difendere

sauvegardezonehumide

Una ZAD (Zone À Défendre) è una «zona da difendere». Ne sono nate tante in Francia negli ultimi anni e si potrebbero definire come delle occupazioni di durata indefinita che si propongono di salvare gli spazi naturali dalle speculazioni edilizie e da tutti gli interventi statali o di grossi privati che le distruggerebbero.

La composizione dei movimenti «zadisti» sono vari ma accomunati da un’unica volontà anticapitalista di salvaguardia ecologica.

Una ZAD in particolare, quella del Testet nel Sivens,  è stata scenario dell’ennesima violenza poliziesca. Continua a leggere

Londra vs. Palermo: cultura tutto l’anno o evento?

palermo-fotogramma-488Forse non lo sapete, ma a Londra tutti i musei sono gratis (o quasi, il Madame Tussauds è a stra-pagamento e anche il museo dei trasporti a Covent Garden, ma tanto non vi perdete nulla) e sono sicuramente fra le attrazioni culturali più visitate dai turisti. Talmente tanto, che per entrare al museo di Storia Naturale (quello coi dinosauri grrrr) c’è da fare la fila.

Non mi ha mai stupito il sovraffollamento dei musei a Londra, sono tra i più importanti del mondo, basti pensare al British Museum, pieno zeppo di reperti storici accuratamente rubacchiati dai vari lord inglesi durante le loro spedizioni in giro per il mondo.
Trattasi di furto, ma furto fatto con criterio e che forse ha contribuito a preservarne la memoria storica. Pensate al codice di Hammurabi, alle mummie egizie, ai manufatti greci, che fine avrebbero fatto se dei solerti vecchietti (me li immagino vecchi, oh) non li avessero letteralmente trafugati dai loro luoghi di origine? Era un lavoro che andava fatto, suvvia. Continua a leggere

Senza titolo-1

Mos maiorum stultorum

Mos maiorum Già me li immagino, gli sbirri, salire sugli autobus e chiedere informazioni circa il permesso di soggiorno di quei tre in fondo, visibilmente stranieri perché neri. Io sto perdendo il mio autobus, ma questo controllo tarda la partenza del […]

slider

Fa Caldo

di Fabio Campoccia C’è un uomo seduto all’interno di una piccola stanza, al buio, indeciso se uscire dalla stanza, oppure fare quello che ha sempre fatto: restare seduto. Adoro guardare l’alba a mare. Credo sia il momento migliore. Di notte […]

slider

Dubitare, dubitare sempre

di Alessia Ingrasciotta «Perché l’uomo ha sempre avuto bisogno di credere in un Dio?».
Con questa domanda, alla quale potrebbero far seguito molteplici risposte, Swami Abhishek Chaitanya Giri inizia la sua lezione sull’esistenza di Dio secondo le maggiori scuole filosofiche induiste. […]

Lettere e Filosofia Unipa

Corpo Basso PULP

Qualche mese fa, trovai in una piccola biblioteca della facoltà di Lettere e Filosofia dell’università di Palermo (un posto chiamato «corpo basso») un minuscolo foglietto di carta datato 25 gennaio 2008. Riporto fedelmente quanto lessi, per la memoria futura di […]